Autotecnica Motori, l'efficienza in programmazione

L’impiego di TopSolid’Cam ha consentito ad Autotecnica Motori di ottenere il meglio da un moderno centro di lavoro a 5 assi. Il crescente successo dell’azienda cremonese passa infatti attraverso una programmazione efficiente e una gestione intelligente dei lotti.


Ci sono pochi settori esigenti come quelli legati al mondo delle competizioni: qualità, precisione, prestazioni e, negli ultimi anni, attenzione nei confronti dei costi e dell’ottimizzazione delle risorse umane. Caratteristiche che difficilmente possono coesistere se non grazie a un attento dosaggio di capacità imprenditoriali, propensione all’investimento, personale qualificato e tecnologie all’avanguardia. Un mix complesso, ma che può portare a eccellenti risultati: come è successo in Autotecnica Motori. Fondata nel 1977 da Edo Riboldi e Roberto Federici, l’azienda si è sempre occupata di motori da competizione con un impegno che è andato via via estendendosi dalla progettazione dei principali componenti meccanici all’affiancamento del cliente nello sviluppo del progetto motoristico completo. Nel corso del 2008 ha preso il via un nuovo corso dell’azienda grazie alla lungimiranza e alla passione di due giovani soci, entrambi ingegneri: Renzo Federici, classe 1977, cresciuto professionalmente al fianco del padre Roberto, e Giovanni Delfino, classe 1974, con una lunga esperienza in note aziende motoristiche. «Il settore dei motori da competizione - esordisce Giovanni Delfino - è molto cambiato, negli ultimi anni: la grande maggioranza dei regolamenti ha subito una graduale trasformazione passando da una fase molto libera e legata alla fantasia del preparatore a una molto più vincolata e restrittiva. Questo ha determinato una trasformazione anche al nostro interno che ha preso avvio proprio nel 2008 con il nuovo assetto societario, passando da un’impronta artigianale del lavoro, comunque vincente, a una più ingegneristica. Ciò allo scopo di seguire il cliente in tutte le fasi del suo progetto: nella nostra azienda, oggi, vengono eseguite e coordinate tutte le fasi della lavorazione, dalla nascita di un motore all’assistenza in pista. In Autotecnica Motori sappiamo che il migliore motore possibile nasce ascoltando fino in fondo le esigenze del cliente, valutando insieme a lui le strategie della competizione su misura per quella macchina, quella gara e quel pilota». In Autotecnica Motori, partendo dai disegni e dai calcoli progettuali, si arriva alla costruzione, alla revisione e ai test dei motori per un ampio target di clienti che, negli ultimi anni, si è esteso verso i mercati esteri ed è composto da Case automobilistiche, costruttori di telai e organizzatori, team e preparatori anche privati.

Crescita costante 
In questo scenario tecnico e produttivo, caratterizzato da un forte contenuto innovativo, la società cremonese è chiamata a un continuo aggiornamento tecnologico dei propri impianti, dei software e del personale che, negli ultimi sette anni, è passato da 5 a 14 unità con una previsione di raggiungere quota 20 entro la fine del 2016. Parallelamente l’attuale estensione del capannone, di circa 650 metri quadrati tra reparti produttivi e uffici, verrà raddoppiata nell’arco dei prossimi due anni. «Il nostro settore - aggiunge Delfino - è in rapida evoluzione e diventa strategico adeguarsi ai frenetici cambiamenti con un aggiornamento tecnologico commisurato alla crescente necessità di offrire ai nostri clienti prodotti, cioè motori, con le più alte prestazioni possibili». In quest’ottica si inserisce la recente acquisizione di un centro di lavoro a 5 assi continui della DMG MORI con magazzino utensili a 60 posti che ha permesso da un lato di ottimizzare alcune lavorazioni meccaniche, e dall’altro ha fatto sì che Autotecnica Motori potesse portare al proprio interno la costruzione di alcuni componenti meccanici ad alta complessità morfologica. «Le potenzialità tecniche di un simile centro di lavoro sono molto elevate, ma dobbiamo fare i conti non solo con la qualità dei pezzi prodotti, ma anche con la redditività dell’impianto. Per questo abbiamo deciso di eseguire anche lavorazioni meccaniche per conto terzi: i nostri clienti si sono sorpresi nel vedere l’alto livello tecnologico raggiunto nella nostra officina, raggiunto anche grazie all’introduzione di alcune nuove soluzioni software tra cui il CAD/CAM TopSolid’Cam di Missler Software».

TopSolid: la soluzione hi-tech 

La società francese Missler Software, che nel 2015 ha festeggiato i suoi 30 anni di attività, è lo sviluppatore della piattaforma integrata Top- Solid, soluzione CAD/CAM ed ERP per i settori della meccanica, degli stampi, del legno e della lamiera. Ogni anno Missler Software investe circa il 30% del proprio fatturato in Ricerca e Sviluppo per la soluzione TopSolid che, sempre più, riscuote un concreto apprezzamento per la sua semplicità, le sue prestazioni e la sua tecnologia. TopSolid, giunto alla versione 7, è una soluzione CAD/CAM/PDM associativa e parametrica sviluppata sul motore Parasolid. Sviluppato tramite le ultime tecnologie informatiche (.net e C#), TopSolid offre all’utilizzatore una soluzione CAD ibrida per la progettazione di parti (solidi, superfici, lamiera, impiantistica), assiemi con vincoli e meccanismi, esecutivi 2D con relative distinte basi e indicizzazioni su più livelli, il tutto in modalità associativa. Per quanto riguarda le lavorazioni, TopSolid’Cam si rivela una soluzione particolarmente performante nella programmazione di macchine utensili destinate alle lavorazioni di fresatura 1/2D, 3D 4/5 asse indexati e continui, tornitura multiassi/multitask ed elettroerosione a filo. Tutti questi aspetti non sono certo passati inosservati in Autotecnica Motori che, con l’acquisto del centro di lavoro a 5 assi, ha optato anche per la piattaforma TopSolid e il relativo applicativo CAM. «Abbiamo acquistato TopSolid’Cam - spiega Stefano Sarzi, Responsabile programmazione CAM della società cremonese - contemporaneamente al centro di lavoro DMG MORI per potere sfruttare al massimo e fin da subito le potenzialità alla macchina. La scelta del CAD/ CAM è caduta sulla soluzione della casa francese perché avevo già potuto apprezzare la bontà di questo software nelle mie precedenti esperienze lavorative. Oggi TopSolid’Cam, giunto alla versione 7, viene costantemente impiegato in Autotecnica Motori per fare fronte alle necessità interne e a quelle dei clienti per i quali operiamo come terzisti». Integrato e in continua associatività con il CAD   ad alte prestazioni e dotato di un’interfaccia semplice e innovativa, TopSolid’Cam è una soluzione veramente completa che consente di minimizzare i tempi di programmazione della macchina utensile e di ottimizzare il ciclo di lavorazione: l’anteprima dei percorsi, la simulazione reale e affidabile che gestisce tutti i movimenti tra i cicli, la rilevazione delle eventuali collisioni, le corse per ogni asse, la gestione del materiale rimanente, solo per citare alcune importanti funzionalità, contribuiscono a minimizzare i tempi di messa a punto. «Questo è un aspetto molto importante per un’azienda come la nostra - prosegue Sarzi - che ha una produzione molto variabile e lotti che oscillano dall’esemplare unico fino alle 30-40 unità. Vista la completezza di TopSolid, devo ammettere che a distanza di quasi due anni dalla sua installazione continuiamo ad apprezzare le varie funzionalità e a utilizzarne di nuove. La personalizzazione, per esempio, va ben oltre le funzionalità di base: il software tiene conto dei parametri preferiti che utilizzo sulla macchina e li ripropone con un semplice clic nei programmi successivi, senza che io debba riprogrammarli ogni volta. Persino operazioni semplici, che potrebbero essere programmate a bordo macchina, vengono gestite attraverso il CAM con tempistiche e strategie migliori. Infine, la parte di simulazione ci permette di verificare la bontà del programma in base non solo al pezzo, ma anche in funzione delle attrezzature presenti nell’area di lavoro ed evitare così collisioni con il mandrino o rotture utensili». Topsolid si è dimostrato un applicativo molto completo e con una discreta complessità, ma anche dal punto di vista dell’assistenza Missler Software Italia ha saputo rispondere con prontezza alle richieste di Autotecnica Motori. «Per noi è fondamentale potere contare su un’assistenza tecnica molto presente, qualificata e tempestiva - conclude Sarzi - In questo senso, il servizio offerto da Missler Software Italia è adeguato alle nostre esigenze: la collaborazione tra noi e i tecnici di TopSolid spesso di svolge per via telematica con una connessione in remoto che consente loro di capire e risolvere in tempo reale alcune nostre problematiche; nel caso queste dovessero persistere i nostri progetti vengono esportati, caricati su un loro sito e reinviati a noi con la soluzione, il tutto in genere entro le 8 ore lavorative».

Articolo redatto da Andrea Pagani e Ernesto Imperio, pubblicato su Tecnologie Meccaniche - Marzo 2016